La passione per il calcio non va mai in vacanza: il Beach Soccer. - Polisportiva Locubia

giugno 29, 2018by redazione0
36176271_1826980394048558_640160172479610880_n.jpg

Durante l’estate, gli appassionati del calcio, che vivono o si recano al mare per le vacanze, raramente potranno lasciarsi sfuggire l’occasione di far rimbalzare l’amata sfera sulle calde dune di sabbia. Che siano semplici palleggi, partitelle con le ciabatte come pali, o vere e proprie sfide su campi da beach soccer, gli atleti della spiaggia si troveranno a dover svestire scarpini e calzettoni per lasciare i propri piedi nudi a tu per tu con il pallone: scopriamo di più su questa variante (non solo estiva) del nostro sport preferito!

 

Le caratteristiche del Beach Soccer: tecnica e resistenza fisica

Differentemente dalla superfici di gioco piane e dure, come l’erba, la terra o il parquet, la sabbia è mobile e instabile. La corsa e il salto richiedono un maggiore sforzo fisico e un elevato dispendio di energie: l’accumulo di acido lattico è elevato. A livello agonistico i giocatori stanno in campo per 2-3 minuti, quindi escono e recuperano, tanto che il quintetto titolare non gioca per tutto il tempo. Il pallone da Beach Soccer è stato inoltre progettato per essere più leggero di quello da Calcio a 11 o Calcio a 5, in modo da consentire all’atleta di alzarlo più facilmente, compiere acrobazie e colpi ad effetto. Un buon giocatore dovrebbe quindi disporre di un’ottima tecnica individuale, oltre alla già citata resistenza fisica.

 

Il portiere

Benché per dimensioni le porte siano simili a quelle del Calcio a 5, nel Beach Soccer il portiere non deve soltanto essere abile nella copertura dello specchio della porta, ma deve soprattutto essere scattante e reattivo, a causa dell’imprevedibilità dei rimbalzi del pallone sulla sabbia che possono cambiare o rendere irregolari le traiettorie.

 

Gli infortuni più frequenti

L’instabilità della superficie può procurare distorsioni delle caviglie e, più raramente, delle articolazioni delle ginocchia. I cambi di direzione e i movimenti improvvisi imposti dai rimbalzi casuali del pallone sollecitano molto la muscolatura delle gambe, specialmente gli adduttori che andrebbero preventivamente ben riscaldati. Soprattutto a livello amatoriale, per mancanza di tecnica, può capitare di colpire il pallone in modo errato, con la punta del piede, provocandosi problematiche alla dita o l’insaccamento dell’alluce. Frequenti sono anche colpi a stinchi, caviglie o piedi.

 

Idratazione e alimentazione

Giocando al caldo e sulla sabbia, l’idratazione è fondamentale. Bisognerebbe bere spesso, in piccole dosi e piccoli sorsi, possibilmente integrando con sali minerali. E’ importante anche curare l’alimentazione con pasti leggeri: verdure crude, pasta in bianco, prosciutto o grana. Sarebbe invece opportuno evitare la carne o i sughi pesanti, perché spesso si gioca ad alte temperature ed il caldo rallenta la digestione.

 

La sabbia e le magliette

Benché, a livello agonistico, i piedi degli atleti tendano a sviluppare una superficie più resistente e meno sofferente al calore, la sabbia dei campi di Beach Soccer solitamente viene bagnata. Le magliette invece non sono indossate soltanto per caratterizzare le squadre, ma anche per proteggere il corpo sudato da eventuali colpi di vento, e scongiurare problematiche respiratorie, di raffreddamento o il cosiddetto “colpo della strega”.

 

I bagni post-gara

Una pratica diffusa a livello amatoriale è poi quella di buttarsi in acqua a fine partita per lavare via il sudore. E’ una pratica scorretta. Prima di tuffarsi bisognerebbe aspettare il graduale raffreddamento del corpo, che durante la performance sportiva è di circa 37,5 – 37,7 gradi.

Specialmente in caso di acqua fredda, per evitare raffreddamenti repentini che possono portare a svenimenti, sarebbe opportuno entrare in acqua progressivamente, evitando la classica corsa con tuffo tra le onde.

36176271_1826980394048558_640160172479610880_n (1)
36177204_1826980410715223_2726244196376641536_n
36088142_1826980414048556_8198723776402161664_n
36199897_1826980374048560_7981156109169721344_n

 

 

redazione


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *