Come proteggersi dal sole durante lo sport - Polisportiva Locubia

luglio 13, 2018by redazione0
33707828_1790839494329315_1233661654206513152_n.jpg

Che tu sia un calciatore professionista o un amante del beach soccer, la protezione dai raggi solari non dev’essere mai trascurata: ecco i nostri consigli per fare attività sportiva sotto il sole in salute.

 

EVITA LE ORE PIU’ CALDE

La regola principale è quella di non esporsi ai raggi del sole nelle ore più calde della giornata quando sono più nocivi per la nostra pelle: tra le 11 e le 15, l’irradiazione UV raggiunge il suo picco, motivo per cui nei mesi estivi è preferibile praticare attività fisica di buon mattino, il tardo pomeriggio o nelle ore serali dopo il tramonto.

 

MAI SENZA CREMA SOLARE

L’impiego di prodotti per la protezione contro il sole continua a essere il metodo più efficace per tenere a bada le nocive irradiazioni ultraviolette, evitando anche pericolose scottature. Scegli una crema con un elevato fattore UV e spalmala abbondantemente prima di dedicarti al tuo sport preferito: a rischio sono soprattutto orecchie, naso, collo, spalle e dorso del piede, che pertanto dovrebbero essere cosparsi di crema circa 30 minuti prima dell’allenamento.

Se ami giocare in riva al mare o ti trattieni a lungo in spiaggia, devi adottare ancora maggiori cautele: l’acqua e la sabbia riflettono, infatti, i raggi del sole e ne intensificano l’effetto sulla pelle. Per questo, è bene applicare la crema più volte. Tieni inoltre presente che, praticando sport, la sudorazione potrebbe annullare l’effetto della pomata.

Anche nella scelta della crema solare, è bene prestare attenzione al fattore protettivo: più questo è elevato, meglio è. Se pratichi sport all’aria aperta, punta almeno su un fattore di 30. Infine, controlla sempre che la protezione UV-A sia adeguata, per offrire una tutela completa della tua pelle.

 

MEGLIO LE MAGLIETTE SCURE

Altrettanto importante è proteggere la pelle attraverso barriere fisiche, come maglietta, berretto ed occhiali da sole adeguati: al contrario delle creme, la capacità degli indumenti di bloccare i raggi ultravioletti non diminuisce con il passare delle ore, anche se dipende da diversi fattori come il colore, la fibra e l’umidità. Un tessuto asciutto, scuro, in fibre sintetiche riesce a proteggere dagli ultravioletti maggiormente rispetto ad un indumento chiaro e bagnato. In commercio si trovano tessuti tecnici con alti fattori di protezione (UFP), come il poliestere, che possono essere utilizzati per proteggersi.

 

PROTEZIONE ANCHE A TAVOLA

Oltre agli accorgimenti appena elencati, esiste un’ulteriore difesa che è proprio la natura ad offrirci: parliamo dei polifenoli, preziose sostanze definite “Super Food” perché, oltre ad esser componenti del cibo, offrono peculiari benefici per la salute dell’organismo.

I polifenoli rappresentano il sistema immunitario dei vegetali. Gli alimenti come verdura, frutta, spezie ne contengono in elevata concentrazione e sono spesso amari e dal colore vivace. E’ il caso per esempio dei pomodorini, delle piccole bacche come i mirtilli e i frutti di bosco. L’amarezza permette loro di difendersi dall’attacco di animali erbivori: il colore invece rappresenta la difesa dai raggi UV.

Quando tali sostanze sono assunte dall’uomo attraverso la dieta o sono integrati in forma concentrata e purificata, mettono in atto il medesimo potenziale difensivo. Per questo in piena estate un’alimentazione ricca in polifenoli da verdura (es. pomodorini, melanzane, peperoni), frutta (es. frutti di bosco, bacche, fragole, ciliegie), spezie (es. curcuma, curry) e quando carente o in caso di aumentato fabbisogno da integrazione di polifenoli in forma concentrata e purificata, può rivelarsi una preziosa difesa per la salute della cute, utile anche a rallentare il suo fisiologico invecchiamento. Non è tutto: numerosi studi dimostrano un beneficio dei polifenoli nel miglioramento della performance di endurance ed una riduzione del rischio di infortunio.

redazione


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *