Come allenarsi quando fa caldo: i consigli per svolgere l'esercizio fisico senza i rischi - Polisportiva Locubia

giugno 15, 2018by redazione0
caldo.jpg

Con l’arrivo del caldo e dell’estate sembra impossibile allenarsi e il calore può diventare un ostacolo per l’attività fisica. Per continuare ad allenarsi evitando i rischi che può comportare il caldo, come cali di pressione o colpi di calore, è importante seguire dei semplici consigli: scopriamo quali per continuare a mantenerci in forma e divertirci senza rischi, anche d’estate.

 

Perché col caldo può essere pericoloso allenarsi?

Di solito la temperatura del corpo umano è più alta rispetto all’esterno e, quando quest’ultima varia, l’organismo regola il calore attraverso il rilascio di sudore per permettere all’organismo di raffreddarsi. Il corpo si raffredda quindi attraverso la sudorazione ma, perché ciò avvenga senza rischi, è importante mantenersi idratati: nel momento in cui subentra la disidratazione si mettono in pericolo sia il sistema nervoso centrale che gli organi interni e la conseguenza più probabile è il collasso, che ha tra i sintomi nausea, debolezza, vertigini, crampi muscolari e aumento della temperatura del corpo. Altro pericolo è causato dal colpo di calore che si presenta invece con insufficienza respiratoria, incapacità di sudare e perdita di coscienza, che può causare conseguenze anche serie. Ciò non significa che in estate non bisogna allenarsi, basta solo seguire dei consigli indispensabili per praticare in tutta sicurezza l’attività fisica.

 

Allenatevi al mattino presto o la sera

In estate allenatevi al mattino presto, non più tardi delle 7:00, oppure nel tardo pomeriggio dopo le 18:00. Non dovrete sopportare il caldo eccessivo e affronterete l’allenamento con la giusta energia, scongiurando cali di pressione o di zuccheri. Ancora meglio sarebbe praticare attività in acqua, attività che di sicuro eviterebbe il temuto colpo di calore.

 

Indossate capi leggeri e traspiranti e applicate la protezione solare

Indossate un abbigliamento leggero e traspirante e utilizzare capi in colori chiari che riflettono i raggi del sole: gli indumenti scuri trattengono maggiormente il calore e contribuiscono ad aumentare la temperatura corporea. Indossate poi capi traspiranti per favorire la sudorazione e permettere al corpo di raffreddarsi. Ricordatevi anche di bagnare la testa ed i polsi quando vi allenate all’aria aperta. Fondamentale anche la crema solare, per proteggere la pelle dai raggi UV: i raggi solari.

 

Idratatevi bevendo acqua e scegliendo i cibi giusti

Durante l’allenamento estivo la maggiore preoccupazione resta l’idratazione: l’attività fisica provoca una notevole perdita di liquidi, attraverso il sudore. Per questo è importante idratare il corpo bevendo almeno due litri di acqua al giorno e seguendo questa speciale “tabella” quando bisogna allenarsi: per chi svolge un’attività fisica moderata, il consiglio è di bere almeno mezzo litro di acqua 2 ore prima dell’allenamento, un bicchiere d’acqua prima di uscire all’aria aperta e poi bere un sorso ogni 15 minuti durante l’esercizio fisico. Assumete poi cibi ricchi di acqua durante il giorno come frutta e verdura e, per integrare i sali minerali, preferite banane e frutta secca al posto di succhi o integratori artificiali.

 

redazione


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *