La società di calcio più antica di Salerno - Polisportiva Locubia

gennaio 18, 2018by redazione0
Progetto-senza-titolo-18.jpg

La storia della Locubia prende il largo nel 1980, quando due piccole società sportive la “CONRIS“ e il “S.EUSTACHIO“ si fondono, grazie alla saggia mediazione di Don Alfonso Santamaria, per dar vita alla più antica squadra di calcio salernitana.

Quando più di ventidue anni fa” – ci racconta Don Alfonso – “ebbi il mandato di organizzare una società sportiva da parte di un gruppo di amici che si dedicavano al gioco del calcio e che avevano due piccole società, io stesso li invitai ad unirsi e a dare vita ad un grosso club. Questi amici raccolsero l’invito e mi chiesero di dare un nome alla società che stava nascendo. Poiché in quei tempi reggevo due parrocchie, quella del S.S. Redentore al rione R. Cocchia e quella di S. Eustachio, e poiché il gruppo dirigenziale apparteneva ai due rioni citati, intesi fare delle ricerche storiche (per non far torto a nessuno), e scoprii che: Il termine LOCUBIA deriva da LUCUS (bosco), donde LUCUBIA o LOCUBIA; infatti tutta la zona di S. Eustachio era una zona boschiva; la dedica della chiesa a S. Eustachio: un santo ex cacciatore, ne è la riprova.

La storia della zona comincia con la prima data del 1985, anno nel quale, da un documento del C.D.C. (II,233) località “Liciniano”, è offerto un terreno “in ecclesia sancti Eustasi”.La località “Liciniano” è proprio la zona compresa tra l’attuale Mercatello e Torre Angellara (il cui nome deriva appunto dal torrente che ivi scorre, anticamente chiamato “Anquillerium”), ed aveva anche la denominazione di “Locubia” o “Loco Locubie”.Così accertai, attraverso questa ricerca storica, che le zone di Mercatello, Pastena e S.Eustachio erano tutte un’unica località denominata LOCUBIA.”

La società partì alla grande, partecipando al campionato di II categoria, mentre il settore giovanile partecipava ai tornei del C.S.I. e F.I.G.C. raccogliendo molte soddisfazioni.

La passione e la tenacia del gruppo dirigenziale e soprattutto l’impegno costante ed il fine comune, vigilare sui giovani, farli divertire e motivarli, permettevano di guardare lontano e così, l’anno successivo, la società partecipava al campionato di II categoria raccogliendo molti consensi e simpatie, essendo la più giovane del campionato.

Col passare del tempo l’immagine della società si affermava nel settore dello sport salernitano, e con essa anche i ragazzi, molti dei quali oggi sono uomini affermati nel campo del lavoro.

In tutti questi anni le soddisfazioni sono state tante e grazie a loro abbiamo superato momenti difficili, ritornando più forti di prima.

Oggi la Locubia è attiva con tutte le categorie del settore giovanile:

piccoli amici,

– primi calci,

– pulcini,

– esordienti

– giovanissimi.

La società sportiva Locubia si dedica al settore giovanile con entusiasmo e passione per trasmettere competenza sportiva, valori e motivazioni perché il principale obiettivo è la formazione psico-fisica dei giovani affinché crescano forti e temprati alla vita.

Le attività sono vigorosamente attuate da istruttori qualificati, in grado di garantire ai piccoli atleti la massima competenza sportiva ma soprattutto educativa. A cui si affiancano specialisti nel campo della medicina dello sport per seguirli durante tutto il percorso.

Il “24 MAGGIO 1999”, campo di calcio in erba sintetica di ultima generazione, nel quartiere Sant’Eustachio, nella zona orientale di Salerno, è il punto di incontro per partite e allenamenti. Un ambiente sicuro e divertente, aperto a tutti piccoli atleti e grandi tifosi ma soprattutto a chi ha voglia di condividere la nostra grande passione per il calcio.

Vieni a giocare con noi, ti aspettiamo in campo!

www.polisportivalocubia.it

redazione


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *